Continua il periodo d’oro per la Cestistica Gioiese che a Rende, nella partita da recuperare contro l’Abacos vince, convince e si aggrappa alla vetta della classifica di Serie D in condivisione con la Dierre.

Trasferta non particolarmente proibitiva per la squadra di Gioia Tauro che arriva alla palestra del Liceo Scorza vogliosa di portare a casa il risultato. Sfida affascinante perché si incontrano due compagini giovani che rappresentano il futuro del basket calabrese.

Partita equilibrata solo nel primo quarto che termina 12-17, dopodiché la Gioiese ingrana le marce e comincia a spingere.

Secondo quarto che termina col parziale di 13- 31, permettendo ai pianigiani di giocare sul velluto per il resto della gara. La difesa dei padroni di casa le prova tutte mettendosi anche a zona. Mattatore assoluto dell’incontro, nemmeno a dirlo, Francesco Russo che ne insacca 47, incontenibile per i ragazzi dell’Abacos. Il suo repertorio offensivo è infinito, segna in tutti i modi ma è ben supportato dai suoi compagni. L’esperto Costantino segna con continuità mettendone a referto 15, in doppia cifra anche l’ altro Russo, Giuseppe. Per i padroni di casa non basta il veterano Spadafora che si mette al servizio della squadra come meglio può, ovvero facendo canestro e terminando  la gara con 22 punti, da sottolineare anche l’apporto di La Neve e Fortunato che sfiorano  anch’essi  la doppia cifra.

La partita ha messo in mostra una grandissima Primi Anni Cestistica Gioiese che si ripete dopo la vittoria nello scontro diretto di domenica contro la corazzata Dierre. La crescita dei giovani sotto la guida di Eugenio Dattola è continua ed esponenziale, la dirigenza ed i tifosi di Gioia Tauro possono dirsi davvero soddisfatti dell’andamento di questa stagione che potrebbe finire ancora meglio.

D’altro canto, il Caffè Arnone Abacos ancora a 0 punti in campionato ha messo in luce dei netti miglioramenti rispetto alle ultime uscite, nonostante questo la cosa più importante per loro non è il risultato ma la maturazione cestistica dei giovani componenti del roster guidato da coach Gatto.