di Francesco A. Sarnè 

INCONTRI
Tra due giornate questo campionato avrà termine e si deciderà chi andrà avanti, direzione playoff, e chi resterà indietro.
Ad onor del vero, la classifica pare aver già eletto la “reginetta del ballo”: la Mediterranea.
L’universitaria, aiutata da un calendario favorevole, ha la possibilità di mettere le mani sul primo posto già questa settimana contro la Gallinese, fanalino di coda della classifica. Per questi ultimi invece si profila l’undicesima sconfitta consecutiva stagionale, figlia della peggiore serie di sconfitte fin qui mai vista (ben dieci di fila al momento). Siamo sicuri che questi ragazzi ce la metterà tutta per infastidire i primi in classifica e rovinargli la festa, anche se l’esito dell’incontro pare scontato.
Aspettando un passo falso delle avversarie, le api giallo nere se la vedranno contro Gradisca in un match che gli Stingers non possono assolutamente sbagliare, specie dopo la sconfitta nello scontro diretto contro la Mediterranea, fattore determinante in caso di arrivo in parità.
Ultimo match della giornata (giocato in realtà prima degli altri due), è il match tra la Real Geco e la Si Può Fare. Tra i tre match questo è quella che sembra regalerà più emozioni, sportivamente parlando, visto che si affrontano due squadre che, nonostante la vicina lontananza in classifica, sono abbastanza equivalenti sul piano tattico e possono dare il via ad un bel match combattuto.
CLASSIFICA MARCATORI
Tutt’altro che definita è la classifica marcatori, che verosimilmente ci terrà sul filo fino alla fine del campionato. Il titolo di miglior marcatore se lo contendono due giocatori eccezionali: Zumbo (Stingers 233 pt) e De Pietro (Mediterranea 196 pt). Decisamente fuori dai giochi invece sono Zema (Mediterranea 155 pt) e Zappellini (Gradisca 154 pt).
Con l’ultima partita da giocare proprio questa settimana, Zumbo dovrà combattere con i denti e gli artigli per incrementare il proprio vantaggio di quasi 40 punti in modo da essere irraggiungibile. De Pietro invece dovrà sperare in qualche passo falso dell’avversario, perchè seppur con un incontro in più da giocare, un distacco di 40 punti non è affatto facile da colmare. De Pietro dovrà sfruttare nel migliore dei modi l’incontro contro i ragazzi di coach Musco.
PLAY-OFF
Anche se numericamente parlando si possono fare molti conti che tenderebbero a premiare o meno una delle prime tre squadre, bisogna ricordare che la classifica che stabilirà le due squadre (prima e seconda) che entreranno automaticamente alle semifinali di play-off è la classifica fair play. Questa speciale classifica tiene conto non solo delle prestazioni in campo della squadra, ma anche dei comportamenti di quest’ultima. In tal senso è opportuno ricordare che sia per Reghion che per Stingers i punti disciplinari sono tanti e avranno un peso.