Riportiamo la nota apparsa su Facebook del capitano della Gallinese DL, Claudio Casile:

UN SALUTO A TUTTI, CI VEDIAMO IL PROSSIMO ANNO…
Il campionato CSI Free è giunto ormai al termine con la finale playoff che vede la Reghion incoronata come campionessa del torneo. Il secondo posto va alla tosta Mediterranea ed al terzo gradino del podio ci sale l’ordinata e gagliarda Real Geco. I titoli di coda per questo campionato lungo e faticoso sono finalmente giunti a termine, ora ci si rivedrà tra amici della palla a spicchi nei tornei estivi e campetti in asfalto con la modalità playground. Tutto finito, tra gioie, successi, infortuni, lacrime, sofferenze, sudore e delusioni… ma questo è lo sport e nello sport si vince o si perde!
Nel nostro campionato la media età è abbastanza elevata e la nostra squadra credo sia tra le più “mature”. Tuttavia la passione di rincorrere un pallone ci ha unito fino alla fine, malgrado tutti i problemi, malgrado anche le sconfitte. Il torneo è stato coinvolgente, ma noi siamo rimasti in disparte… non abbiamo fatto quello che dovevamo, non abbiamo reso per quello che potevamo. Noi, più di tutti, abbiamo visto il lungo tunnel durare dalla prima all’ultima partita del girone, rendendoci il campionato pesante, stressante, deludente. Perdere demoralizza chiunque e ad un certo punto abbiamo ceduto alla sfortuna non volendo più combatterla. Il mancato piazzamento ai playoff è l’epilogo di una annata maledetta, ma che non intacca i valori sani di cui noi come società vogliamo farci portatrice. Amicizia, competizione, fatica, sacrifici, passione… sono solo alcuni dei nostri valori che, inoltre, rispecchiano quelli dello sport in generale. Perdere non piace a nessuno, ma bisogna saperlo fare a testa alta. Per questo motivo voglio fare i complimenti a tutti gli atleti di tutte le squadre che hanno partecipato al torneo! Reghion, Mediterranea, Real Geco, Stingers, Si può fare, Gradisca… tutte ottime squadre composte, prima di tutto, da brave persone! Oltre agli atleti, a conclusione di tutto il campionato, sento il dovere di ringraziare il CSI che ha reso possibile questo nostro divertimento, la Commissione pallacanestro che ha dimostrato tanta buona volontà per regalarci una competizione all’altezza, tutti gli arbitri (anche quelli verso i quali ho mosso qualche protesta, ovviamente nel limite concessomi) e gli ufficiali di campo che con immensa pazienza hanno sopportato le mie sfuriate o le mie continue richieste di chiarimento.
Infine, ma non per importanza, voglio ringraziare tutta la ASD Gallinese DL… società, coach e compagni di squadra! Condividere con voi questa annata, seppur deludente sotto il profilo sportivo, mi ha arricchito sul piano personale. Sono fiero e orgoglioso di aver condiviso con voi questo percorso e ringrazio per la vostra pazienza nel sopportarmi in campo come nella vita! So che non è stato facile gestire tutte le situazioni accumulatesi, ma, alla fine, nonostante la classifica, sono contento di aver potuto lavorare e faticare con tutti voi… GRAZIE!
Conclusosi questo campionato vedremo cosa succederà il prossimo anno, chissà se avrò la forza di continuare, visto che quest’anno è stato devastante per problemi al ginocchio che non mi hanno dato tregua. Tuttavia, in un modo o nell’altro, sarò comunque al vostro fianco, pronto ad urlarvi contro se vi dovessi vedere battere la fiacca… parola di capitano!!!
Alla fine un saluto a tutti e ci vediamo il prossimo anno…
Claudio Casile